C&C: Canoa & Canyoning

settembre 13

| 65€

canoa e canyoning

Per la prima volta in FVG un’escursione avventurosa che mescola in sinergia due discipline e due professionalità molto diverse: la Canoa Canadese e il Canyoning.

Con la canoa scenderemo il Tagliamento partendo da Cimano, ci accompagneranno Claudio e Filippo due Guide naturalistiche d’eccezione, che olte a farvi divertire con la conduzione della canoa, vi racconteranno dell’unicità dell’ambiente Tagliamento.

L’escursione Canyoning esplorerà il rio Gasparini (affluente dell’Arzino). In questo caso sarò io a portarvi e raccontavi qualcosa su l’ambiente e la geologia e carsismo del territorio.

Dal punto di vista naturalistico riusciremo a vedere e toccare con mano di cosa sono fatte le nostre montagne e la nostra pianura e come l’acqua trasformi le prime nella seconda.

Il costo è di 65 euro per entrambe le discipline (una alla mattina e una al pomeriggio). E’ possibile partecipare anche solo ad una delle due parti (solo canoa o solo canyoning). In quel caso il costo è di 30€ per la canoa e di 50€ per il canyoning. Nella prenotazione verrà data precedenza a coloro che partecipano a entrambe le attività.

Descrizione per il Canyoning:

Percorso attraverso una delle forre più “giocose” del Friuli. Uno dei luoghi più indicati per “iniziare” qualcuno al canyoning, ma allo stesso tempo per offrire ai più esperti un percorso altamente vario, con una serie di calate e tuffi, a terminare con una parte finale a dir poco monumentale.Questa forra è l’ultimo regalo di Carlo Gasparini, esplorata insieme all’amico Alessandro De Santis e successivamente armata per permettere a chiunque di goderne i paesaggi.Accessibile a tutti, compresi ragazzi.
Il Canyoning è l’unica disciplina che permette di seguire il corso d’acqua dalla fonte. Si indossa una muta di neoprene, un casco da alpinismo ed un imbrago per le calate in corda. Non richiede particolari doti sportive, ed è adatto anche ai più giovani. E’ un viaggio nel tempo, perché si attraversano gole erose dal lento lavoro dell’acqua, che offrono un vero e proprio museo geologico a cielo aperto.  E’ molto divertente perché si incontrano durante i percorsi scivoli naturali, tuffi e pozze d’acqua smeraldina, dove è un piacere farsi cullare dall’atmosfera magica e rilassante di questi luoghi. E’ rigenerante perché permette di estraniarsi completamente grazie al lieve gorgoglio dell’acqua corrente o ai boschi soprastanti che suggeriscono lievi melodie…
L’abbigliamento viene fornito dalla guida e consiste nella muta con imbragatura e casco. E’ necessario indossare scarpe da montagna o sportive alte. Consigliata una maglietta tipo microfibra o sintetica ed un cambio completo, comprensivo di asciugamano, dopo l’uscita dall’acqua al termine dell’escursione.
Si richiedono capacità natatorie minime.
I Costi comprendono :
-. Guida professionista
-.Copertura assicurativa
-.Casco da montagna omologato con illuminazione
-.Imbragatura completa di longe e moschettoni (dove richiesta)
-.sacchi con barilotti stagni per trasporto effetti personali
-.Accompagnatore logistico per trasporto materiali
-.lezione introduttiva all’ambiente grotta – cavità artificiali – forra
-.muta completa da 5 mm con calzari in neoprene preigenizzata
-.materiali tecnici per calate quali corde, discensori, moschettoni, ecc..
La guida speleo-canyonig professionista, è una figura abilitata con corso di formazione specifico del collegio delle guide speleologiche maestri di speleologia del Friuli Venezia Giulia.
Assiste i clienti nella progressione in ambiente forra, indicandogli il percorso più agevole e gestendo direttamente le calate in corda, garantendo un elevato standard di sicurezza per tutta la durata dell’itinerario. Illustra le peculiarità geomorfologiche dell’ambiente visitato, ne racconta storie vicende e leggende. Introduce ed insegna le tecniche del Canyoning permettendo un’esperienza sicura ed indimenticabile.
This entry was posted in Escursioni del mese, newsletter, NOVITA'. Bookmark the permalink.

Comments are closed.